Quando c’è bisogno di un sound

Sono nato nel 69. I Led Zeppelin producono “Since I’ve been loving you” nel 1970. Generalmente do molta, davvero molta importanza ai testi, nonostante nel mondo della musica accade un pò il contrario che nella pittura. la cornice del sound la fa sempre da padrona.

Ci sono casi, istanti, momenti in cui abbiamo bisogno di un sound piuttosto che di un altro. Stasera voglio condividere questo brano, voglio condividerlo con chi vuole la voce di Robert Plant e il suo grido autentico di dolore.

Non mi immedesimo col testo, non è questo il caso, mi piace sottolineare la stanchezza di quest’uomo che “Workin’ from seven to eleven every night”, il grido di quesimage.pngto lavoratore che torna esausto e che ama.

Faccio il tifo per chi porta una grande passione dentro di sé. Un uomo che lavora e che ama. Ovvero, un uomo che mette tutta la sua vita dentro questi due aspetti.

In questa magnifica ballad, si arriva al clou finale, al grido disperato in cui “I open my front door, hear my back door slam”. Apro la porta davanti e sento sbattere quella del retro. Lei se ne è andata, lei avrà un altro. Ma lui lavora ogni giorno dalle sette del mattino alle undici di sera.

Mi permetto un immenso volo pindarico e arrivo ad un altro grande interprete, Serge Reggiani con “l’Italien”. In questo caso è un lui che si ritrova dietro un porta, nemmeno un cane ad accoglierlo. E’ vero, dice lui, “sono uscito 18 anni prima per andare a comprare i fiammiferi” che ha poi trovato, come dice ironicamente, nel Massachussets. E’ stanco, ha sbagliato, ha fatto di tutto nella vita, ma adesso è qui, è tornato, ha capito. Un altro grido disperato, diverso, ha un sapore mediterraneo. 

Apprezzo i cuori sinceri, sinceramente sinceri, scusate il gioco di parole. Questi due personaggi, lo sono entrambi, accomunati da una disperazione opposta. Uno appena lasciato, nonostante sia fra quelli che si spacca la schiena, l’altro un farfallone che ritorna.

Non dico nulla, mi astengo da commenti, sarebbero davvero in più. Mi piacciono i sound che ci dicono tanto, soprattutto quando le note dicono bene, al di là delle parole.

Rosario Galatioto

Annunci

Un pensiero su “Quando c’è bisogno di un sound

I commenti sono chiusi.